Operatore di chat

Pubblicato da | 13-06-2022 | Articoli sul mondo del lavoro

Operatore di chat

Operatore di chat: cosa fa?

Gli operatori di chat si occupano di assistere in tempo reale i clienti dell’azienda committente. In genere forniscono un livello di assistenza che le chat box automatiche ancora non riescono a fare:

  • rispondono a domande sul servizio/prodotto offerto,
  • sulle modalità di acquisto,
  • sullo stato del proprio ordine,
  • forniscono spiegazioni su eventuali disservizi o reclami.

La tipologia di chat dipende dall’attività dell’azienda.

Tralasciamo qui il discorso sulle chat per adulti. Come è facile immaginare è un tipo di assistenza particolare che non approfondiremo. Se non vuoi avere a che fare con questo tipo di chat, presta attenzione al contenuto dell’annuncio a cui stai rispondendo. Se hai dubbi, chiedi ulteriori informazioni all’autore dell’annuncio stesso.

I settori in cui il servizio di assistenza via chat è diffuso sono:

  • e-commerce: che vendono prodotti o servizi online.
  • siti aziendali: per supportare l’utente e aiutarlo nell’esplorazione dei sito e ad effettuare l’acquisto/iscrizione.
  • aziende tradizionali: spesso a supporto o in sostituzione al call-center

La funzione dell’operatore di chat, sia esso da casa o in sede, quindi è quella di fornire un supporto superiore a quello dei bot automatici, per poter stabilire una relazione e un rapporto di fiducia più profondi con il cliente.

A differenza del supporto via email, quello tramite le chat avviene praticamente in tempo reale o nel giro di pochi minuti. E di solito prevendono un serie di botta e risposta tra l’operatore di chat e il cliente/utente.

L’azienda fornisce gli standard qualitativi e il software con cui lavorare.

Lo stipendio e quanto guadagna

Lo stipendio e quindi quanto guadagna un’operatore di chat dipende molto da come è organizzata l’azienda, dalle sue esigenze e dalla disponibilità dell’operatore.

A volte è l’operatore a dover dare la sua disponibilità delle ore settimanali che può dedicare. Altre, invece, è l’azienda a chiedere una determinata disponibilità di orari.

Gli stipendi possono variare da qualche centinaio di euro alla settimana, fino ad un vero e proprio stipendio di livello impiegatizio (1.200 € – 1.500 €/mese per 13-14 mensilità). Il tipo di contratto può essere come dipendente (part-time o full-time) a tempo determinato o indeterminato. A volte, se l’attività non è così continuativa, viene richiesta la partita IVA.

Come accennato, infine, il lavoro può essere effettuato da remoto da casa (la soluzione più diffusa) oppure in sede (più raramente).

Offerte di lavoro

Se vuoi trovare lavoro come operatore di chat, il nostro consiglio oltre a cercare gli annunci su LinkedIn, è quello di farlo su piattaforme che ritieni affidabili. Evita la semplice ricerca su Google. Il rischio di questo tipo di annunci, infatti, è quello di trovare aziende che in realtà cercano venditori pubblicando annunci poco trasparenti. Presta attenzione.
Per ulteriori informazioni a riguardo, leggi il nostro articolo sul cosiddetto Operatore Sharing Economy.

Puoi effettuare la ricerca di offerte di lavoro come operatore di chat sul nostro sito, anche cliccando qui. Troverai una selezione di annunci.

Alcune posizioni richiedono che l’attività via chat sia affiancata da quella via email e telefonica. Ancora una volta, questo dipende dalle necessità dell’azienda.

Se cerchi altri lavori da casa, leggi il nostro articolo dedicato al Data entry da casa.

 

Tags: , , , ,