Data entry da casa

Pubblicato da | 22-05-2022 | Articoli sul mondo del lavoro

Data entry da casa

Cerchi lavoro come data entry da casa?

Partiamo dal principio: di cosa si occupa un operatore di data entry da casa e in sede.
Come dice la parola stessa, “data entry”, dall’inglese inserimento dati: l‘operatore di data entry è una persona che si occupa della digitalizzazione e dell’inserimento di dati di vario genere in un sistema informatico attraverso un terminale che utilizza software specifici. Ha a che fare sia con dati numerici che testi e li inserisce o li converte nel formato richiesto dal sistema.

E’ figura che può servire qualsiasi dipartimento di un’azienda o entità in cui i dati devono essere gestiti, elaborati e trasferiti al supporto IT, come un database. Il tipo di dati con cui lavora varia notevolmente a seconda del contesto e del tipo di organizzazione e settore.

Cosa apparentemente banale, ma che richiede precisione, concentrazione, pazienza e costanza. Ci sono mansioni di data entry più semplici e altre complesse con migliaia di righe di Excel da inserire, verificare o completare. Quindi non è un lavoro per tutti.

In genere le mansioni più richieste sono:

  • controllo degli ordini ricevuti;
  • inserimento dei dati in fogli Excel;
  • conservazione ordinata dei documenti;
  • catalogazione di tutta la documentazione;
  • catalogazione dei dati ricevuti;
  • catalogazione degli ordini ricevuti.

In genere i dati da gestire/inserire vengono forniti dall’azienda. Più raramente è richiesto il reperimento di dati in autonomia da altre fonti.

Il lavoro può essere effettuato anche come data entry da casa, soprattutto quando si è acquisita un’adeguata praticità ed esperienza o per le mansioni più semplici se non si ha esperienza.

I contratti possono essere di collaborazione continuata e coordinativa, da dipendente vero e proprio o come freelance. Sia part-time, che full-time. Questo dipende dall’organizzazione e dalle esigenze dell’azienda.

Attenzione, nel ricercare lavori come data entry da casa, a volte vengono celati come semplici lavori di data entry, mansioni che in realtà richiedono attività di vendita. Quindi, se dall’annuncio la mansione non è chiara, non farti problemi nel chiedere ulteriori informazioni all’autore dell’annuncio. Se le risposte rimangono vaghe, meglio dirottare il proprio interesse verso altre opportunità.

Quanto guadagna

Se il contratto è da freelance, nella maggior parte dei casi il compenso viene costruito sulla base del progetto a cui partecipa.

In alcuni casi è fissato all’inizio dell’attività, in altri può dipendere dal numero di ore lavorate o dalla quantità di dati inseriti.

Il profitto dipende anche dalla conoscenza dell’azienda e del progetto, perché se ciò avviene tramite siti dedicati ai liberi professionisti, è probabile che i pagamenti vengano effettuati tramite il sito stesso, e quindi le percentuali saranno limitate.

L’ideale è avere il contatto diretto con l’azienda, come può avvenire con gli annunci pubblicati su questo sito.
In questo caso, in cui il rapporto di lavoro avviene direttamente tra azienda e lavoratore dipendente, si conclude un accordo e si stipula un contratto a tempo determinato o un contratto che a progetto.

I prezzi ovviamente variano da azienda ad azienda e da progetto a progetto, anche se è possibile che il data entry diventi una preziosa opportunità per lavorare da casa, soprattutto se si riesce a prendere contatti con le grandi aziende. e multinazionali. Nel caso di incarichi a lungo termine, il lavoro di data entry online da casa può guadagnare anche 1.000-1.500 € al mese, o quasi come un normale lavoratore dipendente full-time.

➠ Clicca qui per vedere gli annunci di data entry da casa e non.

Tags: , , , , , ,