Come iniziare bene nel nuovo posto di lavoro

Pubblicato da | 12-04-2022 | Consigli ricerca di lavoro

Ti sei assicurato un nuovo lavoro e sei pronto per iniziare. Lavorare in una nuova posizione può essere un momento eccitante ma stressante allo stesso tempo. Non solo stai imparerai nuovi sistemi e processi, conoscendo nuove persone e navigando in un nuovo ambiente, ma questo è anche il momento in cui l’esperienza e le competenze che hai venduto al tuo nuovo datore di lavoro durante il colloquio dovrebbero iniziare ad avere un impatto.

Ecco una guida per pianificare i tuoi primi 30 giorni e iniziare bene nel nuovo posto di lavoro.

1. Verifica con il tuo manager

È essenziale quando inizi il tuo ruolo per la prima volta avere un incontro con il tuo manager. Anche se nel panorama attuale è probabile che sia virtuale, questo è il momento per capire meglio il business e come il tuo ruolo si adatta alle priorità generali del team. Assicurati di chiedere informazioni su eventuali progetti imminenti in cui potresti essere coinvolto, discutere i tuoi obiettivi e stabilire quali risultati ci si aspetta da te nei primi mesi. 

2. Stabilisci le tue priorità

Per assicurarti di rimanere sul tracciato previsto, è fondamentale identificare e comprendere appieno le priorità dell’azienda e in che modo il tuo ruolo le supporti. Al primo avvio, in particolare se si opera in remoto, ciò potrebbe semplicemente garantire l’accesso e l’acquisizione di tutte gli strumenti di cui potresti aver bisogno nel ruolo. 

3. Pianifica le azioni che devi intraprendere

Nel primo mese, ti suggeriamo di parlare con il tuo manager per discutere queste priorità e avere una panoramica di tutti i progetti in cui sarai coinvolto. In seguito, assicurati di incontrare tutti i colleghi con cui lavorerai per ottenere un una migliore comprensione di come lavorerai insieme. Man mano che impari di più sui progetti in corso e imminenti, sui ruoli e sulle responsabilità di tutti e sul tuo posto nel team, dovresti essere in grado di identificare le aree in cui puoi aggiungere un valore reale e identificare i cambiamenti che puoi apportare rapidamente e che avranno un impatto positivo.

Più incontri i tuoi colleghi, più velocemente imparerai a conoscere le dinamiche e la cultura del team all’interno dell’ufficio, che è la chiave per costruire presto solide relazioni professionali. Scopri chi è chi velocemente e programma incontri informali per conoscere la tua squadra. 

4. Determina i tuoi risultati

Analizza la tua situazione attuale. Vedi problemi esistenti o potenziali che puoi influenzare o che puoi contribuire a risolvere? Sulla base di queste osservazioni, crea un elenco dei risultati chiave per risolvere questi problemi ed evidenziare eventuali opportunità per apportare un cambiamento positivo all’interno del team.

Usa questi risultati per creare un piano per i tuoi primi 30 giorni. Crea passaggi per raggiungerli, imposta le date di consegna e crea traguardi per monitorare i tuoi progressi.

5. Identifica le tue esigenze di sviluppo

Come principiante, potresti aver bisogno di ulteriore formazione o guida quando si tratta delle specifiche dell’attività. Le aree chiave da considerare quando inizi per la prima volta includono il mercato in cui opera la tua azienda, i clienti attuali e il pubblico di destinazione, i prodotti e i servizi forniti e i sistemi e i processi chiave per il tuo ruolo.

Quello che dovrai fare, in sostanza, è guardare la situazione dall’alto per:

  • acquisire prima tutte le informazioni disponibili per capire come muoverti,
  • stabilire gli obiettivi e
  • pianificare le azioni necessarie per raggiungerli.

Se riuscirai a far questo, i tuoi primi mesi nel nuovo posto di lavoro inizieranno bene e riuscirai a velocizzare il tuo inserimento nel nuovo ambiente.

In bocca al lupo!

 

Tratto da: www.michaelpage.co.uk/advice/career-advice/growing-your-career/first-30-days-downloadable-template-and-guide

Tags: , ,